jueves, 17 de noviembre de 2011

Il Palazzo D'inverno Il palazzo d'inverno a piazza del Gesù dove ci'hanno rinchiuso i sogni più belli della gioventù Mentre Berta filava sul cavallo a motore L'anima sua ribelle entrava nei panni di un muratore Respiravamo forte Senza fare rumore E nel buio le mani parlavano meglio di tante parole E ritornava ottobre col suo solito odore dalle fabriche esce l'esercito di chi vuole cambiare Assalto Al cielo Si muove in P2 Il cavaliere nero Presto con le bombe nei vagoni Più presto ripulire le città Fare presto Riempire le prigioni L'ondata ribelle si fermerà E invece siamo ancora qui Pronti a rompere i coglioni Con i Sciacalli come voi Come si fà A stare buoni C'è chi non ha più da magna E c'è chi fà l'indigestione chi sta in cantiere a faticà e chi fà solo autogestione Anche sciacalli sempre là coi culi sopra le poltrone In faccia tanta umanità Dietro le mani, Con il bastone La notte quanti sogni hai Chalet in montagna macchinoni La realtà di porterà Un calcio in mezzo A li cojoni L'altra Faccia Dell'impero Y en sta cara del imperio Se vive de muy poco Primer plato vivir en Paz Segundo no come mierda Y un poster de aqui Aqui no se rinde nadie E affanculo il frac di Pelè Meglio la tuta di Maradona la faccia sporca gli occhi vivi La nostra vita Mani di pietra La Nostra gente L'altra faccia dell'impero E' la legge dell'impero Piogga di Bombe Bombe intelligenti Sventrano ospedali Un'altra pax Americana Bussa alle porte Pax Americana Puzza di morte Blanco o Negro La misma historia Despues despues Todas mentiras Una dose di indifferenza Per la danza dell'Iprocrisia Otro dia - Misma realidad Hambre frio y polmo te buscan ma siempre hay una dia de sol entre y la liamass liegarà Ghetto 02 Non chiudere gli occhi Non servirà Lontano dagli altri Non ce la farai Non è propriamente Come dici tu Che tiri lo sciaquone E non li vedi più Razza superiore Niente più frontiere Sopra il manganello Il marchio della CE Un euroghetto in ogni città Una sola polizia Che felicità Dicono a Bruxelles Sono preoccupati Penseranno a noi Siamo rovinati EuroUsurai Non vi date pena Noi morti de fame Stiamo sempre bene Le bandiere rosse Tornano per strada I vostri sorrisi Possono emigrare La foto de gruppo Ve la diamo noi Le fabbriche chiuse E fuori gli operai Ghetto 02 non si arrende Ghetto 02 si difende Sempre chiuse le nostre frontiere Per i padroni e le camice nere Ghetto 02 non si arrende Ghetto 02 si difenderà Il mostro di Maastricht combatterà Famiglia Cristiana Famiglia cristiana Solo un'ora a settimana signori e generali Nella casa del Signore sul banco del prete Lasciano i loro peccati Torture e sangue Non si lavano coi voti Padrone cattolico quanti soldi dà Fuori dalla sua chiesa fà la carità Hai cinque kilometri per tornare giù cercando in Plaza de Mayo Qualcuno che non torna più Famiglia cristiana Figli appesi alla sottana di Giorno di notte Mani palle schiene rotte Lavora una vita Apre il palmo e non c'è niente Estrena funzione ai risparmi di una nazione Ancora tre fiori rossi spuntano in un bar i nipoti di Videla se danno da fà Buon risveglio Argentina La democrazia I grassi ladri di stato protetti dalla polizia E' finita l'acqua santa la macchia non và via Continuate pure a raschià a raschià a raschià Marghera 2 Novembre Canto disagio di una generazione stanca della bugia Ancora 160 operai morti di gas e sfruttamento I porci tutti assolti come sempre ridendo da chi servo ubbidisce - Stato incivile regna sovrano - Falso come suo solito vive nell'impunità vera dove si è sempre boia e mai - dico mai - condannati... Ancora non sempre scrivo d'amore ma sogno ancora Sogno il Fuoco, Fuoco e Fiamme... Politici mercanti Fingono non sapere Suonava la sirena E gli operai andavano a muorire Seeee... Non ci basta la metà dell'aria Non ci basta la metà del sole La metà di questa nostra vita chiusa dentro una fossa comune A marghera si muore due volte Grazie, giornalisti e magistrati Grazie, cavalieri del lavoro A margherà non si sogna più Orient Express Mannaggia a la miseria che ce se guadagna A stasse zitti mentre er Luco ce se magna Pò esse na canzone o 'na barricata 'na sega a scuola o 'na frabbia occupata che prima o poi chi nun more se rivede e tira avanti solamente chi ce crede Da radioscarperotte sale 'na canzone "Tu chi ce metteresti dentro ar pentolone?" Signò commendatò cavallieri-sniffatori Salò De Gregò Costrutto-benefettori Tutta la vita cosi In cerca di una tris E' sempre il solito tram Che non arriva mai Signo commendatò Attacateve a 'sto balcò Pure noi famo bene A tiravvè 'n po' de pietre La giustizia grande amore Anche se portà il prigione Noi non vi vogliamo bene Brutte le vostre catene Servitori di signori Il nostro giorno verrà E il nostro giorno verrà e il treno arriverà il treno arriverà ORIENT EXPRESS Mayapan E' vestito a festa come un pezzente Camminava per la città Non ci accorge di lui Civile Società Per i ricchi lui non è niente Come fosse trasparente Se esiste o no Che differenza fà Quanto vale un'oncia di piombo Quanto un idio poco di più Silenzioso il Puma attenderà e Serpente veloce colpirà Ora anche se vuoi Tu non lo vedi più Nato nella cità di "E' tutto finito" Figlio di un uomo senza scarpe Sua madre la selva lo proteggerà La montagna Mayapan Mayapan L'alberà Mayapan La tua terrà La tua dignità Non posso stare senza di te Inseguire Un Sogno Alle promesse lui dirà Emiliano Zapata chiedeva terra e libertà Lo so yo se Y say Non ritorna indietro La felicità Umoni di vetro In the Selve Lacandona stay Non vincerò senza di te Mezzi Litri E Canzoni In questi mare di guai Grandi uomini a galla Escerementi e famiglie potenti Non affondano mai Mentre il dollaro sale Il sudore và giù Per i ricchi la gloria dei cieli E per noi Belzebù Anche noi un po' cosi Tutti i giorni su e giu Calce umore cemento e mattoni Mezzi litri e canzoni Come ammazzi la fame Parte la fantasia Da domani i pradroni in galera Cosi parte la nostra primavera A volte i sogni non si avverano E quando te ne accorgerai Non saprai se è notte oppure giorno E non avrai nessuno intorno E le ferite non si contano Come su un gatto di città Sulla sua pelle le lotte e l'amore Raccontano la sua età E va bene cosi Non ti merito più Da domani un peone di meno E un guerriero di più Dal ponte dei desideri Qualcuno si è buttato giu Era soltato la sua speranza La testa e il cuore restano su E pugni cercano le nuvole Bandiere Rosse e Operai Lo sai che non puoi fermarti a pensare E' giunta l'ora di andare Vai... Fino Alla Fine Sepellito sotto un cumulo di terra Come un ramo di un albero bruciato Le macerie souvenir della guerra Chi saluta è un braccio annerito Una luce ti ha portato via In un attimo hai visto la tua vita Quella stella non brillava sul tuo petto La vergogna guida i carri piombati I capelli e i denti e i sogno degli zingari inseguono il Reich 60 anni nascoso adesso ritorna da dentro i mortai Fino alla fine Un incontro lungo tutto una vita i bambini (che) nascono già grandi e le mosche guardano nei loro occhi I soldati mentre giocano alla guerra Triste vado via Con il fuoco dentro le risposte Restano senza respiro e la nausea Che mi sale dentro come un'arma che mi tiene sveglio FINO ALLA FINE Una Storia Italiana Dalla pensione alla scuola O in tema di sanità Arriva il ladro che non si nasconde mai I sogno realizzerà Di certo non quelli tuoi Li tiene tutti nella casa delle Libertà Non è un politico ma Un commerciante perciò Trasformerà tutti i ministeri in Mini-store "Aiuto c'è un comunista E' dentro la mia minestra" E un suo ministro che nun ce vo proprio stà Ahahah Ahahah ma che mondo è mai questo? Ohohoh Ohohoh Cambia canale fai presto Come cazzo si fà? Ohohoh Ohohoh Si sceglie il canale giusto NO PASARAN! Non arrenderti MAI! Sogano d'essere lui Tutti gli amici che ha Disprezzo per chi lavora e chi diritti non ha Scordarsi il lavoro fisso E' uno slogan che fà Un bell'assegno è la garanzia di libertà E' l'uomo giusto per chi Non paga tasse perchè Di chi sta peggio non glie ne frega un granchè Lavoro nero+mafia E' il nuovo patto d'acciaio E morti sul lavoro una calamità Ohohoh Ohohoh Ma questo film l'ho già visto Ohohoh Ohohoh Genere centro-sinistra Neanche tanti anni fà Ohohoh Ohohoh E' una storia italiana CHE CE VOI FA... Chissà se cambierà? Mi piacerebbe svegliarmi E non vederli mai più Lo sfruttamento un ricordo Di un tempo che fù Guardarmi intorno e vedere Gente senza catene Niente razze speciali O civiltà superiori I ricchi a lavorà I poveri a governà Per un po' di dignità E non dover più pregare Per avere una casa Non dover più penare E non sentirsi colpevoli di fare l'amore Ohohoh Ohohoh Non è il nostro mondo questo? Se ci mettiamo del nostro Vedrai che si farà Ohohoh Ohohoh Questa è la formula giusta NO PASARAN! Non arrenderti mai! NON ARRENDERTI MAI! Vedo Terra Publitcità Scuola per giovani industriali e aspiranti miliardari Mutande da dieci milioni Mucca pazza ed ormoni Pubblicità Catalogo con su ordinazioni un cuore un rene tot. milioni da terzo mondo Organi e buoni Ma la legge dei pezzenti Prima o poi arriverà Chi tocca i bambini muore E il denaro non servirà Vedo guerra in Columbia e Argentina Vedo guerra tutti quanti i giorni in Palestina Vedo guerra il capitalismo non funziona Vedo guerra la verità è più vicina Lavoro per tutti Nessuno dice mai Qualcuno che l'ha detto Oggi si trova in mezzo ai guai Produrre il necessario Distribuire tutto Diceva un proletario Che da tanto tempo non vedo più Vedo terra è soltanto un illusione Vedo terra frutto d'un immaginazione Vedo terra è soltanto un illusione Vedo terra prova spegni la televisione Zucchero E The Forse ce la farai a incontrare un altro futuro Le speranze e i guai sulle navi da Instambul L'occhio della TV Ce li sbarca dentro casa Calpestati ed odiati Non sono belli come te Grande Fratello di Echelon Queste urla dietro le sbarre e la voce degli eroi Loro sono nostri Fratelli E' la voce degli operai come noi come noi Paradiso Turkia Basi Nato Eroina con un piede in Europa Culla della democrazia Dov'è la poesia Vieni qui te lo dirò E questa mia come un arma io sparero contro le Aquile Mezza Luna e una Stella più su sfondo Rosso Sangue Questa notte Non trovo fine Questa notte fischia il vento e una stella rossa ci guiderà Non sarò neve al sole se tu mi aiuterai Questo mondo che non ci vuole chiude gli occhi ma assieme a te ce la farò ce la farò

No hay comentarios:

Publicar un comentario en la entrada